La RUS a COP28

COP28, la ventottesima Conferenza delle Parti, si terrà dal 30 novembre al 12 dicembre 2023 a presso la Expo City di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Alla COP28 i diversi Paesi delle Nazioni Unite si riuniscono per confrontarsi su come agire per raggiungere gli obiettivi climatici collettivi concordati nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC).

Molti eventi e numerosi incontri in programma saranno trasmessi in diretta e potranno essere seguiti sul canale Youtube UN Climate ChangeScopri il calendario completo degli eventi sul sito del MASE - Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica.

Quest'anno la RUS sarà presente a COP28 con due "eventi collaterali" nelle giornate dell'8 e del 9 dicembre.


 

8 dicembre 2023 13:30 - 15:00 (ora locale di Dubai, +3CET) - "Blue zone" - Padiglione Italia

Il ruolo delle università nel processo di decarbonizzazione delle aree urbane

Evento coordinato dalla RUS - Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile

Oltre alla presentazione delle linee guida per la decarbonizzazione messe a punto dalla Rete RUS, durante la tavola rotonda i rappresentanti delle Università RUS si confronteranno sulle collaborazioni in atto tra le università, gli enti locali e gli stakeholders del territorio, nel processo di decarbonizzazione delle aree urbane.

Agenda:

  • Introduzione al tema
  • La Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile (RUS) e le linee guida per la decarbonizzazione, realizzate dal gruppo di lavoro Cambiamenti climatici della RUS
  • Tavola rotonda sul tema delle collaborazioni in atto tra le università, gli enti locali e gli altri stakeholders del territorio, nel processo di decarbonizzazione
  • Conclusioni

Interverranno:


9 dicembre 2023 18:30 - 20:00 (ora locale di Dubai, +3CET) - “Blue zone” - SE Room 6

Decarbonization Ecosystems: The Impact of University Partnerships

Evento coordinato dall'Università di Toronto

Soprattutto di fronte allo Scenario NZE (Net Zero Emission entro l'anno 2050), le università non possono più essere "torri d'avorio", ma devono aprirsi, commisurarsi con le società che le ospitano e alle quali partecipano. Dieci esperte ed esperti affronteranno la questione discutendo di reali esempi di collaborazione tra università, comunità e industria verso l'obiettivo della decarbonizzazione. L'evento porterà inoltre l'attenzione sul ruolo degli atenei nella promozione della giustizia sociale, dell'equità e della leadership giovanile in questo processo di transizione energetica.

In maniera contestuale, il panel di esperti presenterà - tra gli altri - il progetto di decabonizzazione a 46 partner della University of Toronto, le linee guida sulla decarbonizzazione della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS), i piani di decarbonizzazione della Climate Leadership Network (composta oltre 450 istituzioni) e l'iniziativa di leadership del UK Universities and U7+ Climate Network.

Reti e università coinvolte: École Polytechnique; Northwestern University; Politecnico di Torino; Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile - RUS; Second Nature, the University Climate Change Coalition (UC3) Secretariat; U7+ Alliance; Università degli Studi di Genova; Université Côte-d'Azur; Université de Montréal; University of Edinburgh; University of Washington St. Louis.

Interverranno:

  • Shatha Qaqish-Clavering, Direttrice del Climate Positive Energy Team, University of Toronto
  • Beth Martin, Co-moderatrice di Second Nature, Washington University St. Louis
  • Erwin Franquet, Université Côte-d'Azur
  • Patricia Crifo, Direttrice dello Smart Cities and Urban Policy Master, École Polytechnique
  • Patrizia Lombardi, Presidente Rete Universitaria Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Politecnico di Torino
  • Michela Gallo, Coordinatrice del GdL RUS Cambiamenti climatici, Università degli Studi di Genova
  • Paola Visconti Arizpe, Second Nature
  • Respect Musiyiwa, University of Edinburgh
  • Kimberly R. Marion Suiseeya, Professoressa Associata, Northwestern University
  • Carmen Cucuzzella, Université de Montréal

Per maggiori informazioni, consula la locandina

L'evento potrà essere seguito anche online sui seguenti canali:

  1. https://unfccc.int/cop28/ifp#COP-28-Platform (accesso riservato solamente ai partecipanti registrati alla conferenza)
  2. https://www.youtube.com/c/UnfcccInt/playlists